“È stato un errore”: crisi Inter, adesso sì che la beffa è completa

I presupposti per un derby senza precedenti ci sono tutti. Milan contro Inter, in Coppa Italia. E soprattutto, con due allenatori che hanno esordito proprio in questa partita: Inzaghi e Pioli. Ecco le dichiarazioni dei protagonisti in vista di questa sfida...?
L'Inter affronterà stasera il Milan nell'andata della semifinale di Coppa Italia dopo il deludente pareggio con il Genoa di venerdì sera. La crisi per la squadra di Simone Inzaghi è iniziata con una sconfitta nel derby di campionato in cui Giroud ha segnato una doppietta. E ha perso 2-0 contro il Liverpool nell'andata degli ottavi di finale di Champions League. Ma quello che preoccupa di più Inzaghi è che il suo attaccante non ha segnato in queste partite. L'attaccante nerazzurro, infatti, ha segnato solo una volta in Serie A e nelle ultime quattro gare contro i Reds. In casa nerazzurra ha fatto più rumore l'astinenza di Lautaro Martinez. Se Dzeko avesse segnato solo due gol nelle ultime nove partite di campionato, l'argentino non avrebbe lasciato il segno contro la Salernitana a dicembre. L'Inter aveva concentrato le sue attenzioni sulla coppia per rimediare alla cessione di Lukaku al Chelsea, ma nelle ultime settimane sono sorti dubbi da esperti e tifosi dell'Inter. Gianluca Zambrotta, ex juventino e campione del mondo 2006 nell'Italia dove ha giocato Lippi, è stato infatti critico nei confronti del microfono della Gazzetta dello Sport: "Addio Lukaku? La prestazione del Chelsea e quella di Lautaro in nerazzurro, sacrificarlo per motivi di bilancio sarebbe sbagliato ."

Zambrotta: "Inzaghi, Pioli, derby della Coppa Italia. Milan, Lukaku, Lautaro"

Il 1° marzo 2022 l'ex difensore dell'Inter e della nazionale italiana, Gianluca Zambrotta, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di 'SerieAnews': "L'Inter è più forte del Milan. Inzaghi può contare su un giocatore come Lukaku, mentre Pioli ha Lautaro che sta crescendo molto. Il derby di Coppa Italia sarà una partita difficile per entrambe le squadre, ma l'Inter ha più chance di vincere".

Nonostante l'Inter abbia un ottimo attacco composto da Lukaku e Lautaro, a mio parere potrebbe essere Zlatan Ibrahimovic il vero trascinatore dei nerazzurri. Infatti, con la sua esperienza e il suo carisma, sarebbe in grado di stimolare i compagni durante le partite e di dare un contributo importante anche in fase difensiva."

Zlatan Ibrahimovic è senza dubbio un grandissimo giocatore che ha fatto la storia del calcio, ma al momento l'Inter non sembra dipendere più da lui come in passato. In particolare, Simone Inzaghi ha dimostrato di saper gestire molto bene la squadra anche senza il suo egida, e quindi penso che all'Inter possa bastare il duo Lukaku-Lautaro.

Aggiornato il 1 Marzo 2022 da amministratore