Calciomercato, via dal Milan: lo sta prendendo un’altra big

CALCIOMERCATO - OBIETTIVO MATUIDI Per il centrocampo il Milan punta Matuidi

Il centrocampista del Paris Saint-Germain, Blaise Matuidi, è il nuovo obiettivo del Milan per rinforzare il reparto. Il francese è in scadenza di contratto a giugno 2020 e potrebbe essere acquistato a parametro zero.?
È una domanda, e quest'ultima è sempre un tema caldo: il Milan ha tanti giocatori ambiti nel mercato, e spesso i big li attirano con argomenti convincenti. Questo è successo negli ultimi tempi, con Gigi Donnarumma, che alla fine è passato al Paris Saint-Germain, e Hakan Calhanoglu, che si è trasferito dall'altra parte del Milan. In questo caso il boss rossonero intende bloccarne il talento. Uno, in particolare, sembra aver preso il centro della scena come un pasticcio. Nel mercato di mercato, il Milan deve proteggersi dall'enorme minaccia dell'attaccante classe 2003 Marco Nasti. Secondo il sito web del mercato di trasferimento. com, l'attaccante è davvero un presagio davanti alla porta della Primavera, la Juventus è molto interessata a lui e vuole un nuovo Vlahovic... ma l'italiano. La dirigenza rossonera ha offerto a Marco Nasti un nuovo contratto. per non cadere in tentazione. L'attaccante può prolungare il contratto con il Milan fino al 2027, ma attenzione a big come la Juventus, sempre diffidenti nei confronti del mercato. L'intenzione dei rossoneri è quella di puntare su un futuro attaccante, come nuovo centravanti che potrebbe diventare l'erede di Ibrahimovic tra qualche anno. Certo, dopo Patrick Cutrone e Lorenzo Colombo, c'è ancora molto da valutare quanto Nasti farà la differenza, anche da professionista.

Il Milan ha deciso di cedere in prestito il suo centrocampista Biglia al Boca Juniors.

Il Milan è sulle tracce di due big del calcio mondiale: Mauro Icardi dell’Inter e Pierre-Emerick Aubameyang dell’Arsenal. Secondo quanto riportato da calciomercato.tv, il club rossonero avrebbe già contattato i due calciatori per convincerli a trasferirsi in Lombardia. Il problema principale però sarebbe quello economico, con gli inglesi che chiedono almeno 70 milioni di euro per il Gabonese e i nerazzurri che non hanno intenzione di privarsi del loro bomber.

I vari calciatori che militano nel Milan hanno diverse valutazioni e ci sono possibilità che qualcuno di loro possa partire. La valutazione minima di un giocatore in caso di cessione deve essere di almeno 25 milioni di euro.

Sono in molti a criticare questa politica del Milan, che sembra voler ricostruire la squadra solo con i giovani senza puntare sulle stelle. Inoltre, è molto difficile riuscire a monetizzare i giocatori, soprattutto se consideriamo che la cessione di Bonucci alla Juventus ha portato soltanto 30 milioni di euro al club.

Il Milan deve fare i conti con il Fair Play Finanziario ed è costretto a vendere qualche calciatore per potersene aggiungere altri. Il problema è che questa politica potrebbe far retrocedere la squadra in Serie B.

Personalmente, ritengo che il Milan abbia fatto un errore puntando sulle stelle (Cristiano Ronaldo, Neymar Jr., Messi...) e non sui giovani. Questi ultimi avrebbero potuto crescere all'interno della società e darle maggior solidità economica. Purtroppo, ormai i soldi li hanno tutti quei club e il Milan rischia di rimanere indietro."

Il Milan ha sbagliato a puntare sulle stelle pensando che queste avrebbero portato vittorie immediata senza costruire una squadra solida basata su giovani promettenti.

Aggiornato il 1 Marzo 2022 da amministratore