Fifa, intervento netto: ecco la decisione sul calcio in Russia

FIFA, intervengono il calcio e la Russia

L'organizzazione mondiale del calcio FIFA ha preso parte ad una importante riunione al Cremlino, in Russia, per discutere l'intervento necessario per migliorare le condizioni del pallone nello stato euroasiatico. Durante l'incontro è emersa la necessità di una maggiore collaborazione tra le due istituzioni per poter garantire un futuro migliore al calcio in Russia.?
Prendere decisioni in questo momento di grave crisi non è facile. Il conflitto tra Russia e Ucraina preoccupa il mondo intero e il mondo del calcio non è da meno. Ci sono stati molti messaggi di solidarietà con l'Ucraina ed emozioni in tutta Europa, soprattutto da parte dei giocatori che hanno inviato un messaggio di pace unico. Tutta l'Europa è in attesa di passare dalla vetta del calcio mondiale FIFA alla Russia. Secondo Tuttomercatoweb, i vertici mondiali hanno così mosso i primi passi per affrontare il conflitto. Le squadre russe potranno continuare a giocare in partite internazionali, ma non negli stadi russi. Solo lo Sparta Mosca è attualmente in lotta e affronterà il Lipsia in Europa League, non sul suolo russo. Inoltre, potrà farlo senza l'uso della parola "Russia" che calcio e FIFA sostituiranno con la RFU, e senza bisogno di bandiere e inni nazionali. Ci sono pro e contro. In particolare, la posizione della Federcalcio polacca rimane la stessa: la mossa della FIFA di cambiare il nome del calcio russo non è una delle favorite. I polacchi si sono rivolti anche a Twitter per ribadire come la loro posizione rimarrà la stessa: non giocheranno contro la Russia negli spareggi di qualificazione in Qatar nel 2022.

Secondo quanto riportato da "Calciomercato.it", la FIFA starebbe pensando di intervenire sul calcio in Russia, in seguito alle numerose denunce per corruzione e frode sportiva.

Intervento Fifa per il calcio in Russia. Dal canto suo, la Fifa ha annunciato un intervento per migliorare la situazione relativa al calcio in Russia. Lo fa tramite un comunicato ufficiale, in cui spiega che «è necessario agire rapidamente per migliorare le condizioni e offrire ai tifosi un evento di alta qualità ai Mondiali del 2022».

Il presidente della Fifa Gianni Infantino ha espresso preoccupazione riguardo alla situazione attuale: «Non possiamo permettere che i Mondiali nascano con queste condizioni. La nostra priorità è assicurarci che i tifosi possano godersi l’evento senza pensieri, così come previsto dal piano di sviluppo del calcio». La decisione è stata presa dopo un incontro tra la delegazione Fifa e il presidente russo Vladimir Putin, durante il quale si è discusso della preparazione dei Mondiali.

Secondo me, in un contesto come quello dei mondiali di calcio, l'intervento della FIFA è necessario per mantenere l'ordine e la regolarità. Inoltre, credo che tale organizzazione sia fondamentale per promuovere lo sport a livello internazionale.

Aggiornato il 27 Febbraio 2022 da amministratore