“Lo faceva sempre in partita”: Ronaldinho, l’ex Napoli spiazza

?
Ogni epoca del calcio è segnata da campionati. Se Messi e Cristiano Ronaldo hanno segnato lo sport più seguito al mondo negli ultimi 15 anni, Haaland e Mbappe sembrano in grado di sostituire i calciatori argentini e del Manchester United, mentre Pelé e Johan Cruyff Ma non hanno potuto fare un passo indietro. Devo dire che negli anni Sessanta e Settanta, quando penso a Maradona e Platini, torno subito agli anni Ottanta. Gli anni '90 sono stati caratterizzati da una varietà di Ronaldo, Romario, Rivaldo e Ronaldinho.Dopo l'età d'oro del Barcellona, ​​​​il Milan ha affrontato Ronaldinho, che è sempre stato il sogno di Berlusconi. Nonostante abbia giocato poco più di due stagioni nel nostro campionato, "Gaucho" ha lasciato un ricordo indelebile. Il calciatore brasiliano, infatti, viene ricordato da un ex giocatore del Napoli. Tutte le notizie da: Fabiano Santra Croce, difensore del Napoli dal 2008 al 2011, ha scritto su "Instagram" di Ronaldinho: "Caricando ho cercato di odiare gli avversari che devo taggare, e Ronaldo Nardinho non è mai facile perché ride. Lo fa sempre che nelle partite. Tocca la palla e ride, si diverte, intrattiene".

Aggiornato il 23 Febbraio 2022 da amministratore