GdS – Inter a due volti, i numeri parlano chiaro: a volte la squadra ha pagato…

?
"Finora la Serie A sembra aver conosciuto due nerazzurri: una squadra dominante che ha raccolto quasi tutti i semi fino al 2021, non lasciando quasi nessun seme per strada; una che svanisce nel 2022, sprecata davanti, sbadato dietro". . La "Gazzetta dello Sport" ha analizzato la stagione dell'Inter di Simone Inzaghi finora, una stagione per entrambe le squadre, dalle 8 stagioni dello scorso anno a 1,2 stagioni. Handa, insomma, raccoglie almeno una palla in rete a partita: è successo in otto delle ultime dieci partite, tenendo conto anche della coppa, pur mantenendo la porta inviolata in sei partite di fila a fine 2021. Di conseguenza, la percentuale di vittorie dell'Inter è scesa dal 74% (2,6 punti di media) nel 2021 al 33% (1,3 punti di media) nel 2022. L'assenza contro i Diavoli del Sassuolo fa male ai denti, ma a volte l'Inter ha pagato il prezzo più importante per la ridotta concentrazione della centrale. Bastoni, ad esempio, avrebbe potuto affrontare Firmino con più energia nella serata di Champions contro il Liverpool: dopo due turni di squalifica, venerdì il mancino tornerà al posto del Genoa e l'intera mossa dovrebbe guadagnare qualcosa. Skriniar non ha mai mostrato reali segnali di cedimento, quindi il livello di allerta è salito in area de Vrij: avrebbe potuto fare meglio anche nel 2-0 dei Reds, ma solo per l'ultima volta Ora la lista è lunga errori".

Aggiornato il 23 Febbraio 2022 da amministratore