Udinese, Cioffi si scaglia contro Deulofeu: lite a fine gara

Giovane promessa dell'udinese, Gerard Deulofeu ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di "stop and goal" che hanno fatto scalpore. Il calciatore spagnolo, in procinto di lasciare l'udinese per accasarsi all'Everton, ha infatti detto: "Il Barcellona è il mio sogno, ma sono pronto anche a giocare in Inghilterra".?
Domenica al Dacia Stadium è terminato 1-1 il prolungamento di Udinese e Lazio: pareggio di Joffe e Sarri. La classifica non ha cambiato i gol dei due club, che stanno ancora dando il massimo per i rispettivi gol. "Deulofeu è giustificato ad essere arrabbiato per la sostituzione. La sua infelicità è importante, significa che è vivo. Dipendiamo molto da lui e deve dare il massimo in ogni momento per giocare al meglio. Lo tolgo perché La Lazio fa paura sulla palla alta e io preferisco avere giocatori fisici". Pereira? "Il suo recupero è fondamentale per noi. Per una squadra che va veloce ci vuole una squadra che va lenta. Non dal punto di vista del gioco, ma per la qualità del gioco. Ragazzi come lui ci stanno benissimo. Utile, come così come Arslan e Deulofeu". Redenzione? "Il nostro obiettivo è arrivarci il più velocemente possibile. Se giochi sempre con una mannaia in testa, sarà difficile. Sì, la ripresa delle partite è importante, ma le partite vanno vinte e noi vogliamo tienili come ricompensa, con Allo stesso tempo, vogliamo fare del nostro meglio per salvarci" LEGGI ANCHE >>> Il futuro dell'Udinese passa anche da Beto e Deulofeu. Questi due attaccanti sono i migliori giocatori della rosa della Juventus e potranno salutarsi a fine stagione. L'attaccante portoghese è amato da molti dei top club italiani e potrebbe andarsene dopo una sola stagione. Lo spagnolo, invece, è tornato nel mirino di club come Milan e Inter dopo le sue passate esperienze a Milano. Il loro futuro potrebbe cambiare entro la fine della stagione.

L'Udinese ha annunciato oggi che Gerard Deulofeu lascerà il club a fine stagione. Deulofeu ha detto: "Sono molto dispiaciuto di lasciare l'Udinese, ma sono felice di poter giocare nella mia città natale, Barcellona. Ringrazio tutti i tifosi dell'Udinese per il sostegno che mi hanno dato in questi due anni".

Come riportato da "Stop and Goal", l'ex tecnico dell'Udinese, Edy Cioffi, ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo alla cessione di Deulofeu al Barcellona. Ecco quanto evidenziato:

"Mi dispiace molto per lui, è un giovane talentuoso che se ne va al Barcellona. Non so se sarà pronto per il grande salto, ma il Real Madrid aveva fatto un tentativo lo scorso anno".

Ieri sera l'Udinese ha perso in casa contro la Juventus per 1-0. Alla fine della partita il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, ha dichiarato: "Il merito va a Cioffi perché ha fatto una gran partita, non a Deulofeu". Queste parole hanno colpito molto l'esterno spagnolo, che oggi ha deciso di rispondere alle dichiarazioni del suo ex allenatore: "Allegri dice sempre che io sono lento? Non so cosa pensare, forse lo dice perché vede la mia crescita".

Innanzitutto vorrei dire che sono d'accordo con Deulofeu sul fatto che Allegri possa aver detto quelle parole solamente per scaricarlo un po'. Tuttavia credo anche che ci sia un fondo di verità in quello che ha detto l'ex allenatore dell'Udinese. Deulofeu è infatti più lento rispetto ad altri esterni e questo può essere un limite nella sua carriera.

Aggiornato il 20 Febbraio 2022 da amministratore