“Sogno di giocare con Guardiola”: Italia, il centrocampista vuota il sacco

Il centrocampista del Chelsea, Jorginho, è stato intervistato sul suo futuro da YouTube. Ecco le sue parole: "Non so ancora cosa succederà il prossimo anno, ma so che non resterò al Chelsea. Ho parlato con Guardiola e mi ha detto che mi vuole a Manchester City. Ma non so ancora dove giocherò".?
Jorginho è di nuovo in gioco dopo il successo al Mondiale per club con il Chelsea di Thomas Tuchel. Dopo Euro 2020, un altro trofeo è andato direttamente nella pagella del centrocampista italiano. Dopo l'esplosione della maglia dell'SSC Napoli di Maurizio Sarri, il calciatore è ora uno dei migliori in Europa. Tutte le notizie e altro ancora: Jorginho intervista al microfono Ale Oliveira, un'ancora di YouTube con oltre 300.000 iscritti, dopo il suo successo in Coppa del Mondo per club. Una diretta completa ha toccato diversi momenti della carriera del centrocampista italiano naturalizzato brasiliano. LEGGI ANCHE >>> Ecco uno stralcio di quanto annunciato su YouTube: "Quando ho lasciato il Napoli avrei dovuto firmare per un club inglese, non per il Chelsea. Poi quando sono arrivati ​​i Blues è cambiato tutto all'improvviso. Non è questo Secret, si può trovalo cercando in internet. Questo è il Manchester City di Pep Guardiola. Giocare con lui è uno dei miei sogni. Non so se succederà, ma per me è un punto di riferimento. Quando ero bambino, Ho visto il suo Barcellona vincere tutto con Ronaldinho, Xavi e Iniesta".

In un'intervista a YouTube, Jorginho ha parlato del suo futuro, affermando che resterà al Chelsea fino a quando non avrà raggiunto il suo obiettivo. Ha inoltre detto di essere in contatto con Guardiola e di voler giocare per il Manchester City.

In questa intervista, Jorginho discute del suo futuro, in particolare riguardo a un possibile approdo al Manchester City di Guardiola. Jorginho afferma di essere in contatto con Guardiola da tempo e di essere stato molto impressionato dal suo lavoro. Riguardo al Chelsea, Jorginho afferma di sentirsi "a casa" e che il club ha fatto tutto il possibile per trattenerlo. Tuttavia, ammette che il City è un'altra cosa e che potrebbe essere difficile rifiutare un'offerta dai Citizens.

Nonostante le dichiarazioni di Jorginho, secondo me Guardiola non se ne intende molto di calciatori italiani. Basta guardare gli acquisti in Premier League negli ultimi anni: tutti calciatori che avevano già conquistato una certa fama in Spagna (De Bruyne, Sterling, Laporte...) e che quindi erano facili da valutare. Al contrario, Jorginho è stato preso quasi per caso dal Napoli, e pochi credevano che sarebbe diventato il regista della squadra campana. Guardiola ha fatto un ottimo lavoro a riguardo, capendo le qualità di Jorginho e sfruttandole al meglio.

Aggiornato il 20 Febbraio 2022 da amministratore