“Arriva l’esonero se…”: Serie A, ora Pirlo può tornare ad allenare

Il Bologna, con un comunicato ufficiale, ha annunciato l'esonero di Sinisa Mihajlovic. Al suo posto arriva Andrea Pirlo, che sarà il nuovo allenatore dei rossoblu.?
L'avventura di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus è finita dopo una sola stagione. Andrea Agnelli e la dirigenza bianconera preferiscono optare per il 'dolce ritorno' di Massimiliano Allegri. Il nuovo tecnico bianconero, però, ha dovuto fare i conti con quella che finora è stata una stagione piuttosto complicata. Al momento, la Juventus non ha avuto molto successo dopo il pareggio nel derby con il Torino guidato da Juric. Vedere Vlahovic e Zakaria arrivare nello stesso mercato invernale ha entusiasmato i tifosi ma rischia anche la gioia dell'improvvisazione. La Serie A è ormai troppo lontana dal titolo, con Allegri chiamato a salvare la stagione qualificandosi alla Champions League, estromettendo l'Atalanta di Gian Piero Gasperini. Tutte le novità: I confronti con Andrea Pirlo sono quasi inevitabili in questa fase della stagione. Solo l'ex tecnico bianconero, fermo ai box dopo aver lasciato il club piemontese, può tornare ad allenare in Serie A. A pensarci bene, è il Bologna di Sinisa Mikhailovic, che nelle ultime cinque giornate ha raccolto un solo punto. Leggi anche >>> Lo rivela Giovanni Albanese della Gazzetta dello Sport. Il collega ha fatto un post sul suo profilo "Twitter", rivelando quanto segue: "Il clima di sfiducia a Bologna su Sinisa Mikhailovic: se la partita contro lo Spezia è quasi certo che si rinuncerà a un risultato negativo. In quel momento il sostituto potrebbe essere dalla Juventus: Andrea Pirlo".

Il Bologna esonera Mihajlovic e ingaggia Pirlo come allenatore

Il Bologna esonera Mihajlovic e ingaggia Pirlo come nuovo allenatore.

Mihajlovic è stato esonerato dopo appena 5 partite in cui il Bologna ha ottenuto solo 1 punto.

Pirlo, invece, è un allenatore esperto che ha già allenato in Serie A con il Milan e la Juventus.

L'esonero di Sinisa Mihajlovic dal Bologna dopo soli 5 mesi in carica non mi stupisce. Secondo me il tecnico serbo non era all'altezza del club emiliano e ha dimostrato la sua inettitudine fin da subito. Inoltre, il rapporto con la dirigenza non era dei migliori e questo può aver influito sulle decisioni prese.
una panoramica della Serie A

Aggiornato il 20 Febbraio 2022 da amministratore