Atalanta, Gasperini senza parole: la decisione di Percassi spiazza tutti

Il fondo americano KKR avrebbe messo sul piatto una cifra intorno ai 700 milioni di euro per rilevare l'Atalanta dal presidente Antonio Percassi.

L'Atalanta, società calcistica di Bergamo, è vicina al cambio di proprietà: il fondo americano KKR avrebbe offerto 700 milioni di euro per acquistarla, facendo gola a Antonio Percassi che potrebbe incassare una cifra simile a quella investita 10 anni fa. Un affare per la società bergamasca, che guadagnerebbe in liquidità e continuerebbe a essere gestita da Gian Piero Gasperini, allenatore della formazione nerazzurra da ben 5 stagioni.?
Atlanta è alle porte di un'altra stagione di alto livello. A metà del programma di Champions League, i nerazzurri potrebbero farsi clamoroso anche dopo la ripartenza della Juventus e il promettente successo in Europa League, soprattutto dopo il successo di ieri I messaggi distraggono. Horizon potrebbe subire uno scioccante cambio di proprietà. La famiglia Percassi, al timone dal 2010, sarà pronta a considerare l'ingresso di nuovi importanti azionisti, che dovrebbero essere quelli del fondo statunitense KKR. Anche un fondo, quotato alla Borsa di New York nel 2010, del valore di 400 miliardi di dollari, ha puntato gli occhi su TIM. L'accordo è chiaramente in una fase molto avanzata e potrebbe esserci una svolta in questi giorni, già dalla prossima settimana. Tutte le notizie: l'accordo dovrebbe essere concluso per una partecipazione dell'85% nella società sulla base di $ 350 milioni. Non è escluso un ingresso ancora più graduale dei fondi KKR. In ogni caso, Luca Percassi dovrebbe rimanere nell'organigramma aziendale. Leggi anche >>>

L'Atalanta e il presidente Antonio Percassi hanno raggiunto un accordo per la cessione della società ad un fondo di investimento americano, KKR. Gasperini rimarrà alla guida della squadra.

L'Atalanta e il presidente Antonio Percassi concordano la cessione della società ad un Fondo KKR.

Il fondo americano avrebbe offerto una cifra intorno ai 400 milioni di euro per il 100% delle azioni, ma l'Atalanta chiederà un ulteriore 5% per l'accordo definitivo.

Il patron nerazzurro, che ha sempre rifiutato le offerte arrivate in questi anni, avrebbe deciso di vendere dopo averne parlato con Gasperini che resterà alla guida della squadra.

Nonostante l'Atalanta si trovi in un ottimo momento, il presidente Percassi ha pensato di cedere la società a un fondo americano. A me sembra una decisione saggia, dato che potranno essere investiti capitali per migliorare ancora la squadra e non farla languire in Serie B.

Aggiornato il 18 Febbraio 2022 da amministratore