Napoli-Inter a rischio: la paura del giocatore

Il Napoli ha perso contro l'Inter nella partita valida per la 24esima giornata di Serie A. La squadra di Ancelotti ha perso 3-0 nonostante il grande impegno. I partenopei restano così a 5 punti dalla Roma che occupa la terza posizione in classifica. Napoli e Inter si giocheranno un posto in Champions League Il prossimo anno.

Spalletti: "Decisione giocatore"

Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria contro il Napoli. Ecco le sue parole: "Abbiamo affrontato un avversario forte, ma i ragazzi hanno espresso un buon calcio. Nel secondo tempo abbiamo creato molte occasioni da gol e meritavamo di vincere. Per quanto riguarda la decisione del giocatore, rimane con noi".?
Il Napoli di Spalletti mette in dubbio uno dei suoi in vista dell'Inter. Il tecnico sembra però prendere tutti in una corsa contro il tempo per risolvere direttamente il mistero, con Koulibaly che torna al Napoli, con Spalletti e tutto l'ambiente che lo festeggia. La vittoria con il Senegal in Coppa d'Africa ha indubbiamente portato molta gioia alla dirigenza del difensore campano, uno degli elementi cardine del progetto Napoli. La vittoria nella massima competizione africana ha riportato un giocatore più determinato e, ovviamente, il difensore vorrà dare il massimo per il Napoli, in uno scontro di Serie A con l'Inter che potrebbe decidere le sorti dell'intero scudetto. Per questo Luciano Spalletti sembra aver preso una decisione su cosa fare dei suoi giocatori, anche se rientrato da competizioni molto faticose come la Coppa d'Africa. Il Central ha paura di non essere il proprietario della sera prima, dopo le emozioni e i voli intercontinentali vissuti di recente. Contro la squadra di Simone Inzaghi serve un girone compatto per poter giocare in casa, per questo Luciano Spalletti e il Napoli non mollano Kouliba dal primo minuto contro l'Inter in vantaggio. La leadership del difensore è troppo importante per farne a meno. L'ex giocatore Juan Jesus in partita dovrà sedere in panchina, ma se il senegalese non avrà novanta minuti sarà diffidente. Il difensore, invece, ha paura di non essere in campo, e dal punto di vista fisico Spalletti ha attaccato Koulibaly e il Napoli, cercando anche di stemperare la tensione con l'ultima parola. Timbro dell'incontro. Sarebbe interessato anche lui >>> Il tecnico contro la sua vecchia squadra sa di non poter fallire e vuole eliminare i nerazzurri per la seconda volta consecutiva. Per fare questo, è necessario impedire a Dzeko e ai suoi compagni di attaccare, e chi meglio di Koulibaly per costruire un muro difensivo davvero stretto?

Il Napoli avrebbe deciso di non puntare più su Spalletti per la panchina della prossima stagione. La decisione sarebbe arrivata dopo che l'Inter ha rifiutato la proposta di 10 milioni di euro per il tecnico toscano.

Il Napoli monitora le situazioni di due giocatori dell'Inter, ovvero Joao Mario e Marcelo Brozovic. In particolare, il club partenopeo studia il profilo del centrocampista croato, mentre l'attenzione è rivolta anche a Joao Mario, che potrebbe lasciare l'Inter a parametro zero. La decisione finale sul futuro dei due calciatori sarà presa da Luciano Spalletti: se per il tecnico nerazzurro dovessero rilevarsi fondamentali per la corsa alla Champions League, rimarranno all'Inter; altrimenti potrebbero essere ceduti.

Nonostante Spalletti abbia espresso il desiderio di continuare ad allenare l'Inter, sono in molti a credere che la decisione finale spetterà a De Laurentiis. Napoli sembrerebbe essere l'unica squadra per cui potrebbe valere la pena rinunciare alla panchina nerazzurra.

I rapporti tra De Laurentiis e Spalletti non sono mai stati idilliaci, anzi. Il presidente azzurro non ha mai digerito il fallimento della sua avventura allenativa a Roma, squadra presieduta proprio da De Laurentiis.

La decisione finale spetterà comunque a De Laurentiis, che potrebbe decidere di puntare su un altro allenatore per la prossima stagione."

Non credo che Napoli sia l'unica squadra per cui vale la pena rinunciare all'Inter, anzi. Credo che ci siano molte squadre più forti e ambiziose dell'Inter gruppo che Spalletti ha costruito negli ultimi 2 anni.

Aggiornato il 11 Febbraio 2022 da amministratore