L’interista Guidi: “Emozionante rivedere Mourinho a San Siro. Lautaro mi lascia...

Sembra ormai cosa fatta: il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Montella lascerà la panchina viola per approdare alla Roma. Al suo posto, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, potrebbe arrivare l'ex Inter José Mourinho. L'ipotesi più accreditata è che il portoghese prenderà il posto di Luciano Spalletti e guidi i nerazzurri al ritorno in Champions League. Intanto, secondo quanto riportato da Tuttosport, proprio Mourinho sarebbe intenzionato a strappare al Tottenham Hotspur l'attaccante argentino Lautaro Martinez.?
L'attore e regista teatrale Gianluca Guidi, parlando al microfono di TMW radio, ha parlato anche delle vicende della squadra che sostiene: "È stata un'emozione vedere Mourinho a San Siro: la bandiera, l'invio Il ragazzo che ha baciato.. .ha fatto la storia e hanno fatto bene ad accoglierlo così." "Sono un suo grande fan, sa dove sta andando e ancora oggi è in grado di suonare in modo straordinario, come la prima volta che l'ho visto o il secondo, anche se ho visto molta tensione in squadra. Sanchez ha avuto più occasioni? Io sono favorevole a che facciano un po' contro tutti, un po' come è successo all'inizio. Cose. Anche perché Lautaro Martinez mi confonde un un po' non segna più, non credo sia una questione di layout".

L'attaccante argentino dell'Inter, Lautaro Martinez, ha parlato ai microfoni di FCInter1908 della sua esperienza con José Mourinho: "È stato un onore lavorare con lui, è un allenatore molto preparato. È stato bello giocare al San Siro, uno stadio pieno di tifosi che ti spingono sempre".

Guidi: "Mourinho? Io se fossi lui andrei allo stadio"
Dopo la lunga intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport in cui ha parlato di vari argomenti, l'ex Ct della Nazionale Davide Guidi ha concesso una breve dichiarazione a Inter TV riguardo José Mourinho.

«Non so se Mou rimarrà all'Inter, ma se fossi in lui andrei allo stadio. Sta vivendo un momento difficile, ma è ancora molto forte».

Io credo che Mourinho abbia fatto bene a non venire allo stadio per l'incontro contro l'Inter. Infatti, anche se il suo cuore appartiene ancora ai colori nerazzurri, non avrebbe potuto essere obiettivo nei confronti della squadra che allena ora.

Aggiornato il 10 Febbraio 2022 da amministratore