“Gol da annullare”: Atalanta-Fiorentina nel caos, scoppia la polemica

Ieri sera è andata in scena una spettacolare partita di Serie A tra Atalanta e Fiorentina, terminata 3-3. La partita è stata caratterizzata da grandi emozioni, soprattutto nel finale: al 90°+4 il difensore serbo Nikola Milenkovic ha segnato il gol del definitivo pareggio, ma il suo goal è stato annullato per fuorigioco commesso da Umberto Marino, giocatore dell'Atalanta. Questa decisione non è stata accolta molto bene dai tifosi della Fiorentina, che hanno iniziato a lanciare oggetti contro le telecamere di Mediaset.?
ATLANTA - La Fiorentina finisce nel caos e polemiche arbitrali. Lo sfogo di Orobics contro il microfono Mediaset è arrivato dopo la partita. Il 2-3 è tanto spettacolare quanto rumoroso. La Fiorentina compie l'impresa a Bergamo e supera l'Atalanta di Gasperini, anche se una in meno. Decisivo il gol di Milenkovic in finale, seppur guastato dalle tante denunce dalla panchina di Orobic. VAR. La protesta è sfociata anche al microfono di Mediaset, dove il DG dell'Atalanta Umberto Marino ha chiarito in studio al giocatore Bergonzi (ex arbitro): "Ho chiesto a Deron come fosse possibile inserire i giocatori della Fiorentina. Se è così, in 52 anni ho non ho capito niente di fuorigioco...". TUTTE LE NOTIZIE E DOPO: LEGGI ANCHE >>> Da qui prosegue il DG Marino, apparentemente scontento della spiegazione di Bergonzi: "Gli errori accadono, fanno parte del gioco. Per noi e gli arbitri. Però sì, anche per noi accadono spesso, soprattutto in campionato". Per dirlo ancora: "E' stato comunque un grave errore non vedere un fuorigioco così massiccio - ha proseguito Marino - il gol è stato annullato e ci dispiace di aver già perso la semifinale di Coppa Italia a causa di un incidente simile". Il direttore generale dell'Atalanta ha però cercato di fare ammenda e lenire la sua rabbia per non trovare scuse alla sua squadra nella super partita contro la Juventus: "Non importa quanto siano bruciati, dobbiamo accettare gli errori e rimanere concentrati. Ora dobbiamo farlo Concentrati sulla prossima partita".

Secondo quanto riportato da Mediaset, l'Atalanta avrebbe segnato un gol contro la Fiorentina grazie a un fuorigioco di Umberto Marino.

Stasera si gioca l’anticipo della 27esima giornata di Serie A tra Atalanta e Fiorentina. I viola sono reduci dalla sconfitta rimediata in casa del Napoli, mentre i nerazzurri sono reduci da due pareggi consecutivi contro Spal e Roma. In vista di questa sfida, il tecnico della Fiorentina Stefano Pioli dovrà fare a meno di due pedine importanti: Chiesa, squalificato, e Saponara, infortunato. Il grande ex della partita sarà Nikola Milenkovic che, dopo essere stato ceduto alla Fiorentina dalla Stella Rossa, ha trovato continuità e spazio nella formazione viola. Quest’oggi però Umberto Marino di Mediaset Premium ha svelato un retroscena interessante: durante le visite mediche effettuate all’Atalanta prima del suo trasferimento, Milenkovic avrebbe mostrato un certificato medico attestante un infortunio al ginocchio che gli avrebbe impedito di giocare per circa sei mesi. La sua presenza quindi in campo contro i bergamaschi sarebbe stata possibile grazie ad un falso certificato.

Secondo me Umberto Marino, l'arbitro che ha concesso il gol dell'Atalanta a Milenkovic, ha commesso un grave errore. Milenkovic è in fuorigioco di almeno un metro e mezzo e questo è stato evidente anche ai più.

Aggiornato il 10 Febbraio 2022 da amministratore