Esonero Inzaghi? Il nuovo tecnico “cacciato” dai tifosi

Pippo Inzaghi non è stato svincolato dal Brescia, resterà in panchina.

E se Inzaghi non fosse più l'allenatore del Brescia? Non lo so, non lo so. ”L'ex allenatore era atteso in campo durante il suo primo allenamento, ma ha deciso di rifiutarsi di guidare la squadra dopo aver ricordato l'ostilità di parti dell'ambiente. Tutte notizie da e non solo: così Pippo Inzaghi potrebbe "tornare" in panchina. O almeno queste le parole del direttore sportivo Marroccu, che ha cercato di fare un po' di chiarezza: “Nessuno ha mai informato Inzaghi della liberazione. Cosa ti ha fatto pensare che fosse esonerato? Finora sta guidando il Brescia e deve lavorare con il club. E se Inzaghi non fosse più l'allenatore del Brescia? Non lo so non lo so”.

Diego Lopez resta il nostro allenatore". Il Brescia è in buona posizione in classifica grazie all'ottimo feeling del nuovo portiere Marroccu. Dobbiamo spostare il Brescia in Serie A: io e Inzaghi siamo pronti". Marroccu ha poi proseguito analizzando il momento lombardo e l'alternanza tra Inzaghi e Diego Lopez: “Rimbocchiamoci le maniche e ricominciamo. Agitare porta sempre cose buone. Mi aspetto che Inzaghi sia in campo domani. I tempi non coincidono con una possibile clausola con cui Inzaghi potrebbe essere rimandato indietro. Il fatto non esiste. Ho incontrato Diego Lopez e il suo staff in città ieri sera, ma non abbiamo ancora finito. Diego Lopez resta il nostro allenatore".

Lopez, da amico del Brescia, si dimette Lopez, vedendo le reazioni dei tifosi bresciani, si rende conto che il club non sarebbe in grado di andare avanti con calma se avesse accettato l'incarico. Quindi ha smesso.

Aggiornato il 9 Febbraio 2022 da amministratore