CorSera – Mourinho, applauso dolce-amaro a San Siro. L’Inter non ha pietà

Applausi e applausi per Mourinho e la vittoria. Si è conclusa così a San Siro nella quarta Coppa Italia, che ha portato i nerazzurri alle semifinali, contro la vincente Milan-Lazio, che si giocherà questa sera. Lo striscione di benvenuto dei fan di Curva per l'eroe Treble è onesto. Gli applausi in tutto lo stadio si stanno commuovendo mentre l'oratore annuncia il nome dell'allenatore portoghese. L'ingresso dello Special è attutito, un breve saluto, un bacio e se ne va.

L'Inter si porta in vantaggio a due minuti dall'inizio della partita grazie a Dzeko che approfitta del cross di Perisic e della rete di Smalling. La Roma è persa e spaventata, i nerazzurri vogliono annullare il derby e non ripetere l'errore di non chiudere il match. Nella ripresa un gol di Sanchez sembra chiudere la partita.

Arrendersi alla Roma, il ritorno di Mourinho è agrodolce. La sensazione risveglia ricordi di un lontano passato e intensifica le delusioni del presente, che è sempre meno speciale, scrive lo stesso giornale. Ricorda anche l'infortunio di Bastoni nel primo tempo, una distorsione traumatica alla caviglia.

Aggiornato il 9 Febbraio 2022 da amministratore