Zaniolo educato: l’hashtag che immagina il mondo di Nicolò senza parolacce

Il protagonista è stato Nicolò Zaniolo, centrocampista classe 1999: prima ha segnato un gol, poi ha annullato un gol e infine è stato espulso per proteste. Nel frattempo, sembra che il giocatore si sia guadagnato un hashtag piuttosto divertente: #zaniolorisparmiato.

Nicolò Zaniolo è stato espulso per le proteste durante una partita di calcio. L'allenatore italiano Milena Bertolini ha detto che dovrebbe essere "educato". Ciò ha portato a un hashtag molto popolare. Ad un tifoso giallorosso su Twitter è venuta l'idea di scrivere "Zaniolo educato perché Bugo non gli piace e non esce di scena" oppure "Zaniolo educato perché non vuole chiedere un altro mandato a Mattarella".

Zaniolo? Non so cosa dire, è stato espulso perché ha preso un gomito in faccia. Non so se sia stato provocato o meno, ma questo non mi interessa. Ciò che conta è che deve capire che deve stare attento. Se colpisce con il gomito in faccia, verrà espulso: “Insomma, molta ironia sociale per alleviare questa situazione di schiacciante tensione. Tutte le news a ritroso: Ancora tante polemiche per la puntata di Zaniolo a Roma-Genova. Il giocatore giallorosso è stato espulso dal campo e dell'incidente ha parlato anche l'allenatore italiano Milena Bertolini. “Ha avuto difficoltà di recente, ha bisogno di aiuto, ha bisogno di essere educato. Zaniolo? Non so cosa dire, è stato espulso perché ha preso un gomito in faccia. Non so se sia stato provocato o meno, ma questo non mi interessa. Ciò che conta è che lui de

Zaniolo, mamma: "Non è colpa di mio figlio se il giudice non ha fatto il suo dovere" Il giudice avrebbe dovuto fare la sua parte, ma questo non giustifica l'atteggiamento di Zaniolo. Queste sono parole importanti, ma hanno creato un'altra confusione sulla storia. Non ci volle molto perché arrivasse una risposta sociale.

Aggiornato il 7 Febbraio 2022 da amministratore