Toronto, dopo Insigne arrivano altri tre top player italiani: i dettagli della maxi operazione

Il grande colpo in uscita del calciomercato invernale è stato senza dubbio quello che ha visto Lorenzo Insigne accordarsi con il Toronto FC per un trasferimento che avverrà in estate. Dopo dieci anni al Napoli (fu acquistato nel 2012), il talento di Frattamaggiore dal 1° luglio diventerà un calciatore del Toronto. Cambierà vita, cambierà squadra e il grande interrogativo rimane quello relativo alla Nazionale: sarà in grado di tenere il suo posto in Azzurro dopo che andrà a giocare in un campionato oggettivamente meno blasonato? La buona notizia è che in Canada, il numero 24 del Napoli con ogni probabilità troverà suoi connazionali.

Chi, quasi sicuramente, si unirà a Lorenzo Insigne è Domenico Criscito: il capitano del Genoa saluterà il Grifone e l'Italia a fine stagione per andare a guadagnare di più nel freddo del Canada. La trattativa è già in stato avanzato e Tuttomercatoweb scrive che il 7 febbraio i dirigenti del Toronto saranno nuovamente in Italia per incontrare il difensore napoletano e presumibilmente ottenre la firma sul contratto come successo a Insigne pochi giorni fa. Il corteggiamento è già iniziato negli ultimi giorni del 2021 e si concretizzerà, salvo clamorose sorprese, tra circa dieci giorni, quando gli emissari del club torneranno in Italia. Il club di MLS, però, non si fermerà ai due nomi sopracitati ed ha messo nel mirino altri giocatori italiani nel giro della Nazionale. Vediamo chi sono.

Dopo aver stabilito un contratto a parametro zero con Lorenzo Insigne, che entrerà in vigore il 1° luglio, e aver raggiunto un sostanziale accordo con Domenico Criscito per un triennio a partire dalla prossima stagione, il Toronto Fc continua a guardare con interesse la Serie A. Da qualche ora il nome caldo è quello di Andrea Belotti: il 'Gallo', tra infortuni fisici e cali di prestazione, non infiamma più il cuore dei tifosi granata come nel passato recente e sembra essere sul punto di lasciare Torino a fine stagione. Il club canadese lo ha già sentito e l'accordo è più che fattibile. Resta solo da capire che Belotti avrà un ripensamento e cercherà fortuna altrove in Serie A, dove le squadre che lo corteggiano non mancano affatto. Tuttavia potrebbe non essere finita qui: la squadra canadese ha puntato un'altra punta centrale con il vizio del gol.

Si tratta di Mattia Destro: L'attaccante del Genoa sarà uno dei motivi per cui i dirigenti del Toronto verranno nel nostro paese il 7 febbraio. Che l'ex Milan possa partire a gennaio è pressoché impossibile: solo ieri il Genoa ha ceduto uffcialmente Caicedo all'Inter e per affiancare Piccoli ha bisogno di un centravanti esperto come Destro. Tuttavia che Destro possa lasciare Genova a fine stagione, specialmente se il Grifone dovesse andare in B, è più che probabile. In tal caso, il 30enne deve considerare se cercare fortuna in un altro club di Serie A o se trasferirsi insieme al compagno di squadra Mimmo Criscito in MLS. La seconda opzione appare la più concreta, visto che al Toronto andrebbe a guadagnare sicuramente di più.

LEGGI ANCHE: Genoa, mercato in uscita: ecco quando andranno via Criscito, Caicedo e Masiello

Aggiornato il 28 Gennaio 2022 da Edoardo Ciotola