Milan, Maldini e Castillejo andranno via dalla Serie A: le ultimissime

Gli ultimi frenetici giorni di mercato potrebbero portare due calciatori del Milan a salutare Pioli e compagni. Nel caso di Samu Castillejo, con formula definitiva; nel caso di Daniel Maldini, ovviamente, solo in prestito. Andiamo con ordine: secondo quanto raccolto da tuttomercatoweb, il figlio di Paolo Maldini sarebbe vicinissimo a un passaggio alla SPAL. Il classe 2001 è stato impiegato 11 volte finora, per un totale di 219 minuti giocati tra campionato e coppe. Poco più di due partite complete, dunque. Troppo poco per un calciatore che è ancora giovanissimo ma che in questa fase della sua carriera, in cui non è più nella squadra Primavera, ha bisogno di macinare minuti. La soluzione Serie B sarebbe l'ideale per lui ed entro lunedì 31 potrebbe chiudersi l'affare.

L'attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic ha raccontato al quotidiano britannico The Guardian di Paolo e Daniel Maldini: “Uno di loro è il classico bravo ragazzo. Il secondo è completamente diverso. Sono contento che non siano la stessa cosa perché non è facile paragonare un figlio a un padre, soprattutto quando il padre ha la carriera che ha avuto. Al Milan lo aiutiamo ogni modo. È un grande talento, ma io gli dico: "Fai il tuo gioco, combatti, poi troverai la tua strada". Sono felice. Ho giocato con il padre e oggi gioco con suo figlio. Forse avrà un figlio... Giocherò con il figlio di Daniel?", ha ironizzato Ibra.

Se la cessione di Daniel Maldini appariva improbabile fino a poche ore fa, i tifosi milanisti che seguono il calciomercato sanno bene che Samu Castillejo è stato dato per partente già diverso tempo fa. L'esterno offensivo spagnolo è stato utilizzato poco da Stefano Pioli ed è in cerca di nuovi stimoli. L'attaccante spagnolo era già sul mercato la scorsa estate. Il suo passaggio allo Spartak Mosca è sembrato praticamente fatto a un certo punto, poi i negoziati non sono andati a buon fine a causa delle differenze economiche tra proposta e richiesta. Ma ora sembra che sia il momento di dirgli addio.

Il Valencia ha accelerato l'operazione, portando un'offerta molto vicina alle richieste del club. Il numero 7 del Milan sarebbe molto felice di tornare in patria, peraltro in un club che lotta, come il Milan, per la parte alta della classifica. Come riportato da Tuttosport, sono ore decisive. Entrambe vogliono chiudere l'affare e l tempo che stringe porterà inevitabilmente a novità concrete entro poche ore. Milan e Valencia devono accordarsi sulla formula del trasferimento. Come sempre, bisogna capire quale formula tra il diritto e l'obbligo di riscatto, è quella preferibile per questo tipo di operazione. Il contratto di Castillejo con il Milan scadrà a giugno 2023, quindi i rossoneri non chiederanno cifre astronomiche. L'obiettivo principale è ottenere della liquidità per finanziare altre operazioni future, anche se i possibili numeri finali non sono ancora noti.

LEGGI ANCHE: Juventus, un top player è vicinissimo al Milan: botti di fine mercato

 

Aggiornato il 28 Gennaio 2022 da Edoardo Ciotola