Genoa, mercato in uscita: ecco quando andranno via Criscito, Caicedo e Masiello

Rivoluzione in casa Genoa: dopo tre allenatori nel giro di due mesi, è il turno di dare un nuovo look alla rosa. Finora le uscite sono pari alle entrate. Hanno tolto la maglia del Genoa: Fares, che è andato al Torino; Sabelli, girato in prestito al Brescia; Biraschi e Touré temporaneamente al Karagumruk, così come Serpe al Crotone e Cassata al Parma; discorso a parte per Valon Behrami, il cui contratto è stato rescisso alcuni giorni fa. Sette le uscite, altrettante le entrate: Hefti, Ostigard, Yeboah, Calafiori, Piccoli, Esposito e Pretelli. Tuttavia il mercato del club italiano più antico del mondo non è ancora finito: negli ultimi cinque giorni verranno concretizzate altre operazioni in entrata e in uscita.

Iniziamo da chi andrà via: Mimmo Criscito ha raggiunto un accordo con il Toronto FC: contratto triennale per il capitano che ospiterà il Genoa a fine stagione. Direzione Canada, la stessa scelta di Lorenzo Insigne. Due napoletani a Toronto. Felipe Caicedo si avvicina sempre di più all'Inter. Secondo TMW, l'attaccante del Genoa potrebbe essere ceduto al club nerazzurro: per il giocatore è previsto un contratto biennale. Intanto il Genoa, se l'operazione dovesse effettivamente andare a buon termine, potrebbe togliere definitivamente Ekuban dal mercato. Felipe Caicedo aspetta una risposta dall'Inter, riporta TMW. L'attaccante ecuadoriano vorrebbe trasferirsi alla corte di Simone Inzaghi: la risposta dei nerazzurri dovrebbe arrivare tra stasera e domani. Il cda dell'Inter dialoga con la dirigenza del Genoa: stanno valutando la firma di un contratto di prestito.

Non saranno gli unici addii: il Genoa saluterà almeno un altro giocatore, almeno fino a fine stagione. La Salernitana è interessata agli esuberi della rosa genoana ed ha puntato sia Masiello, sia Maksimovic, sia Radovanovic: tre giocatori espertissimi, che però non rientrano più nei piani del Grifone. Difficile che partano tutti e tre, impossibile che tutti e tre vengano acquistati dai granata. Anche l'attaccante Bianchi, usato pochissimo in questa prima metà di stagione, sta cercando fortuna altrove e presto potrebbe unirsi a Cassata nel Brescia di Simone Inzaghi che lotta per la promozione in Serie A.

Roberto Piccoli è un altro rinforzo del Genoa. Il giocatore si è sottoposto alla parte finale della visita medica presso il "SynLab IL Baluardo" del Porto Antico di Genova. Poi l'attaccante, in prestito dall'Atalanta, ha firmato un contratto con il club rossoblù. Sarà ovviamente a disposizione già dalla prossima partita dopo la pausa, quando inizierà un periodo cruciale per il Genoa. Per salvarsi, il Grifone dovrà vincere almeno 6 delle prossime 18 partite e portare a casa almeno lo stesso numero di pareggi, in gare contro avversarie alla portata. L'apporto dei nuovi acquisti sarà fondamentale in tal senso, così come la motivazione che dovrà dare Blessin, il nuovo allenatore. D'ora in avanti è davvero vietato sbagliare, se non si vuole tornare in Serie B dopo 15 anni (il Genoa salì insieme a Napoli e Juventus nella stagione 2006-07)

LEGGI ANCHE: Genoa, ufficiale Piccoli in attacco: è il caso di puntare su di lui al Fantacalcio?

Aggiornato il 26 Gennaio 2022 da Edoardo Ciotola