Empoli, l'infortunio di Marchizza è più grave del previsto: i tempi di recupero

In queste ore Riccardo Marchizza è stato sottoposto a nuovi esami che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato della gamba sinistra. Non poteva esserci infortunio peggiore per il terzino sinistro, che domani sarà operato per poi iniziare il percorso di recupero. Naturalmente, come accade in questi casi, c'è una pausa di 5/6 mesi e, di conseguenza, la stagione è finita. Pressoché impossibile rivederlo in campo nelle battute finali del campionato. Nessun comunicato dall'Empoli, solo un annuncio del ragazzo stesso su Instagram: bella tegola per Andreazzoli, che attualmente sulla stessa fascia non può contare neanche su Parisi. In attesa di capire se ci saranno nuovi interventi sul mercato, con Luperto bloccato a sua volta per un infortunio (non grave), Parisi ha tutte le carte in regola per diventare titolare a tempo indeterminato più di quanto non fosse già.

"Grazie ancora a tutti quelli che hanno pensato a me. Ho fatto tutti i controlli e purtroppo la diagnosi è quella che non avrei mai voluto sentire. Ho danneggiato il mio crociato anteriore. Domani avrò un'operazione e poi comincerò forse la più grande sfida della mia vita che affronterò con la dedizione e la forza che metto sempre nel mio lavoro. Lo devo a me stesso, alla mia famiglia e a mio figlio. La solita frase è ovvia, ma la sento già perché so che tornerò "più forte di prima. A presto in campo". Tanti i commenti di incoraggiamento per il terzino sinistro. Su tutti, su Instagram, spiccano quelli di Roberto Baronio, ex calciatore, e di Andrea Pinamonti, suo compagno di squadra e leader dell'attacco della squadra toscana.

Marchizza ha collezionato 14 presenze da agosto ad oggi, non riuscendo ancora a trovare la via del gol. Da quando è un calciatore professionista, il 23enne romano non ha ancora segnato alcuna rete nei campionati a cui ha preso parte. Avellino, Crotone, Spezia ed Empoli: finora non c'è stata ancora la gioia del gol. Ora lo rivedremo in campo nel ritiro estivo dell'Empoli, non prima. La speranza è che il calciatore recuperi pienamente dal grave infortunio e che nella prossima stagione torni sulla fascia sinistra dell'Empoli per fornire assist e prestazioni di qualità.

Aggiornato il 25 Gennaio 2022 da Edoardo Ciotola