/"milan, Ecco Perché Ti Presento Rafael Leao: Il Nuovo Ronaldo!".

Adesso però sono più maturo, so quando attaccare e quando difendere. Sono più calmo. Il portoghese ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport, nella quale ha parlato del percorso di crescita con i rossoneri, del rapporto con l'allenatore e i compagni. Parlando delle differenze rispetto al passato, Leao ha dichiarato: “Prima ero non costante. Forse ho giocato benissimo per un quarto d'ora, poi mi sono fermato o ho fatto le cose a metà. Ho saltato l'uomo e ho sbagliato il tiro chiave. Ora però sono più maturo, so quando attaccare e quando difendere . Sono più calmo. "

Sto bene fisicamente e mentalmente. Il giovane attaccante rossonero ha detto di essere diventato più concreto, continuando per 90 minuti e segnando più gol. Ha anche detto che gioca per una grande squadra, ma che ha cambiato il modo in cui si avvicina alle partite. È più deciso grazie a un mix di esperienza, fiducia e preziosi consigli.

“Mi è sempre mancata la fiducia della società, dei compagni e dell'allenatore. Stefano Pioli mi capisce, sa che con i miei dribbling e le mie jerkate posso fare la differenza. Prima con me curava molto l'aspetto tattico, io ero più giovane e indisciplinato. Adesso non mi spiega molto, si fida di me, sa che faccio la mia parte anche quando gli avversari hanno palla. "

Il giocatore dice all'allenatore di stare largo e di puntare sull'uomo, in modo da rendere tutto più facile. Si è trovato in situazioni simili già da prima punta e da "10", ma giocare da sinistra è un'altra cosa. È ambizioso, come il suo Milan: “Siamo più forti e maturi dell'anno scorso. Vincere il campionato è l'obiettivo, vogliamo vedere il Milan tutto rossonero". È giovane, ma in campo si sente un adulto, e lo stesso vale per molti suoi compagni di squadra. Un tatuaggio in caso di vittoria? è possibile, vediamo”. Infine, il portoghese ha parlato anche di futuro: “Per quanto riguarda il mio futuro ho altri due anni di contratto e non sono pochi. Vediamo, è ancora presto e sono sicuro di stare bene qui”.

Aggiornato il 22 Gennaio 2022 da amministratore