Inaki Williams: il nuovo eroe nazionale

La finale di Supercoppa di Spagna è in programma domenica tra Real Madrid e Athletic Bilbao. La squadra di Carlo Ancelotti ha vinto grazie alle reti di Modric e Benzema. Ma quello che è successo durante la premiazione del secondo classificato basco era sotto i riflettori in Spagna: i protagonisti Nico e Inaki Williams, il secondo si comportavano da vero fratello.

.. Nico Williams era il partito Il connazionale, per così dire, nel semifinali di Espanyol, Athletic Bilbao e Atlético de Madrid: il suo gol ribalta il risultato per i baschi e manda a sorpresa la squadra di Marcelino in finale. Dopo aver perso in finale contro il Real Madrid, il 19enne è stato meno positivo alla cerimonia di premiazione. Con una cattiva abitudine che si diffondeva nel calcio, il giovanissimo esterno offensivo ha sentito che la medaglia appena consegnatagli dal rappresentante della Federcalcio spagnola gli doveva essere tolta immediatamente dal collo.

La mossa ha ricordato le azioni immediate intraprese dai giocatori dell'Inghilterra dopo la sconfitta nella finale di Euro 2020 contro l'Italia, che è stata completamente antipatica al fratello maggiore Inaki, che è ancora in fila per ricevere la sua medaglia. Cosa ha fatto Nico da lontano. Proprio in quel momento, gli gridò di tornare, facendo girare la testa a tutti intorno a lui, un gesto eloquente che gli fece capire che la medaglia doveva essere rimessa immediatamente.

Il 19enne ha eseguito immediatamente l'ordine e quasi subito si è rimesso il premio al collo. Lezioni di grande sportività, ora sempre meno nei campi di calcio...  

Aggiornato il 18 Gennaio 2022 da amministratore